Betaina, Robin Red e Melassa

Condividi


LA BETAINA

IMG_2746La betaina è una sostanza chimica prodotta tramite un processo chimico, essendo un derivato degli aminoacidi della glicina è uno dei più importanti nell’alimentazione della carpa. Nel corso degli anni è stato provato come questo prodotto sia di estrema utilità nella composizione dei mix, anche se per noi non a ne odore ne sapore. Viene usata negli allevamenti di carpe per produrre pellets e migliorare i mangimi  facendoli sempre più allettanti, in parole povere il suo potere stimolante e il suo valore nutriente invogliano la carpa a ingerire il cibo. La betaina la possiamo trovare in commercio anche sotto forma liquida che rispetto alla versione in granuli rilascia un segnale che dura quanto basta per farvi raggiungere risultati in breve durata. Una delle caratteristiche della betaina in granuli è che a una solubilità immediata nei liquidi e per questo può essere usata anche per formulare gli ammolli. Per usarla al meglio vi consiglio di seguire le scritte nella confezione della casa madre, anche se la percentuale che consigliano tutti sono (10-15 g) ogni 500 gr. Essendo di granulometria fina è adatta a tutti i tipi di mix o boilies.

 

 

IL ROBIN RED

IMG_2727IL robin red è uno degli ingredienti più famosi e più utilizzati di sempre in qualsiasi mix, insostituibile, negli anni è stato partecipe di numerose catture ovunque. Se lo odoriamo possiamo sentire subito un forte sapore speziato. Le carpe lo adorano in modo particolare, stimola loro le papille gustative scatenando una forte frenesia alimentare che sembra non passare mai. Ci sono molti che lo anno imitato ma l’originale è tipicamente Haith’s di colore rosso scuro con il sapore piccante-speziato dona al mix un gusto impareggiabile. Non è semplicemente un pastoncino da canarini, anche se la maggiore parte degli ingredienti sono segreti …Le spezie da qui è composto sono elementi nutritivi per creare i mix, la miscela di queste spezie aiuta la carpa nella fase di digestione in particolare modo nella stagione invernale, perché come sappiamo la carpa è a sangue freddo e rallenta il suo metabolismo a seconda della stagione e della temperatura. In più è molto ricco di carboidrati e Sali minerali con basse capacità leganti, ma ottime capacità coloranti dovute al betacarotene e alla carofilla rossa. Si abbina molto bene al birdfood con dosaggi che possono variare dai 50 ai 150 gr per kg di mix.

 

 

LA MELASSA

La melassa è famosa per le sue proprietà dolcificanti e viene sottovalutata dal punto di vista nutrizionale, ma è soprattutto questo che interessa a noi carpisti per le nostre boilies,la bruna melssa è ricca di aminoacidi, acidi grassi, IMG_2742vitamine e minerali, ma soprattutto è ricca di elementi nutritivi di qui la carpa è alla ricerca per la sua dieta quotidiana. La cosa bella è che molti carpisti la considerano una sostanza “povera” quindi con poca utilità se non quello di addolcire le esche, andiamo ad analizzarla in maniera più approfondita. La melassa dona alle nostre boilies tutti e 8 gli aminoacidi essenziali, vitamina A, D e del gruppo B(B2-B6) e tra i minerali, ferro-potassio-calcio e magnesio, facendo alcune ricerche potrete constatare che ciò che è elencato è indispensabile per molte specie di pesci tra qui la carpa. Un’ altra proprietà di questa stupefacente sostanza è di essere energetica e stimolatore di appetito, il suo retrogusto speziato ha la capacità di rimanere (incollata) alle papille gustative della carpa inducendola cosi a cibarsi, inoltre il suo retrogusto la rende particolarmente versatile, infatti lega molto bene con diversi gusti e aromi, tra qui gli aromi cremosi, fruttati e molti di quelli speziati ,ma il suo forte sono gli aromi agrumati in particolare la cannella. Diamo uno sguardo su come impiegare questo prodotto infallibile : solitamente viene aggiunto come parte liquida delle boilies  e per fare ciò, per ottenere una perfetta miscelazione con gli altri ingredienti vista la sua elevata densità è bene dargli una piccola scaldata prima dell’uso con una piccolissima quantità di acqua in modo da renderla più liquida.  Un altro possibile utilizzo è quello di usarla come dip nel quale oltre alla semplice melassa possiamo aggiungere tutti i nostri  ingredienti segreti, quale la betaina, altri tipi di aminoacidi e aromi, non misceliamoci mai gli oli essenziali perché essendo più leggeri tenderebbero a non miscelarsi ma a rimanere in superfice. La possiamo usare anche in aggiunta al method in quanto lo rende molto compatto in fase di lancio oltre che a donargli un forte sapore attrattivo. Ora non vi resta che rimboccarvi le maniche e provarla.

Testo e Foto di Graziano Paolucci –www.carpmagazine.it



Condividi

Lascia un commento