Nodo non Slip

Condividi


NODO NON SLIPL’esigenza è speso la stessa, collegare un amo attraverso un nodo sull’occhiello o congiungere il nostro finale o il trave ad una girella. Anche in questo caso, quindi, analizziamo un nodo adatto a tale esigenza, pratico, efficace e di facilissima esecuzione. In sostanza, si tratta di una valida alternativa ad altri nodi come l’Homer Rhode che rende bene con fili più grossi, e al Duncan (Uni). Un nodo eccezionale che presenta una resistenza molto alta e un carico di rottura assai elevato, molto vicino a quello della lenza impiegata. Al fine di serrarlo bene, è indispensabile conoscere con precisione il numero esatto di spire che si devono fare dopo aver fatto passare il capo attraverso il nodo semplice. Con lenze sino a 6 lb fare 7 spire; 5 spire con lenze da 8 a 12 lb; 4 spire con lenze da 14 a 40 lb; 3 spire con lenze da 45 a 60 lb.

Esecuzione

1

Fare un nodo semplice sul terminale.

2

Passare il capo libero attraverso l’occhiello dell’amo o della girella.

3

Inserire il capo libero all’interno del nodo semplice.

4

Col capo libero ora formare tante spire sulla madre quanto necessita.

5

Inserire il capo libero dentro il nodo semplice facendo attenzione che passi dalla stessa parte da dove era entrato.

6

Lubrificare il nodo e cominciare a serrarlo tirando il capo libero perché le spire si serrino. Quindi tirare congiuntamente l’asola e la lenza madre per la stretta

Testo e foto di Alfonso Vastano



Condividi

Lascia un commento