PVA come e quando

Condividi


Quando usarlo e come? L’alcool polivinilico comunemente chiamato PVA viene usato nel mondo del carpfishing già da parecchio tempo,ma solo in questi anni ha subìto cambiamenti estremamente importanti,mi riferisco alla consistenza ed alla formulazione più o meno duratura in acqua.

È un materiale che a contatto con l’acqua lentamente inizia a sciogliersi essendo biodegradabile, rilasciando nelle vicinanze della nostra esca tutte le sostanze che in esso vengono contenute.

Possono venire usati tutto l’anno ma trovano il loro migliore impiego nei mesi dove l’attivita’ dei pesci di disturbo e meno accentuata cioe’ d’inverno.

Al loro interno solitamente vengono inseriti attrattori sia liquidi (dip che non sciolgono ) che solidi (boilies,mix pronti,pellets)ecc..,questo per dare una spinta in più alle nostre esche ed avere quindi piu’ potere catturante.

In commercio si possono trovare molti tipi di PVA:image-6

* Sacchettini di varie misure

Al loro interno si può anche posizionare l’intera parte finale della lenza dal piombo al terminale onde evitare grovigli e per raggiungere distanze maggiori.

Infatti la differenza tra i sacchettini e le retine sta’ nel fatto che il sacchettini sono meno aerodinamici ed oppongono più resistenza all’aria con il risultato che nel lancio percorrono meno distanza,invece la retina avendo al suo interno mix pressato rimane più compatto aumentando così il suo peso specifico ottenendo così maggiori distanze nel lancio.

* Retine di varie dimensioni e tramaturaimage-7

Esistono 2 tipi di tramatura ,a breve tempo ed a lungo tempo di scioglimento,il primo solitamente usato in acque più fredde ed il secondo in acque più calde.

* Filo o nastroimage-8

Usato quando si desidera posizionare qualche boilies nei pressi del nostro innesco per non richiamare i pesci di disturbo,solitamente usato in zone dove la pressione di pesca e’ molto alta e dove non si vuole caricare molto la pasturazione.

Bisogna prestare molta attenzione nell’utilizzo del PVA essendo estremamente delicato e sensibilie all’umidita’ ,ne basta pochissima perché questo si sciolga in pochi secondi,quindi quando non viene utilizzato e’ buona cosa riporlo al riparo in zone asciutte .

Autore Matteo Rossetti -www.carpmagazine.it-



Condividi

Lascia un commento