Il carpfishing e la sua attesa


Condividi


Io come molti altri pescatori ho scelto di praticare il carpfishing per una serie di motivi particolari, uno dei quali è proprio l’attesa.

Quando si inizia a praticare questa pesca siamo pieni di aspettative e ci immaginiamo gia’ con delle grosse carpe tra le braccia, ma non pensiamo che il nostro fedele amico in molti casi sara’ il famoso cappotto; questo non perche’ non sappiamo pescare o perche’ non siamo fortunati, ma semplicemente per una serie di motivi che caratterizzano proprio questa stupenda pesca.

Il carpfishing e’ una pesca di attesa che a volte puo’ divenire anche molto lunga, e qui scatta secondo me il vero carpista, per prendere la nostra “carpona” o “carpetta” bisogna saper aspettare e credere sempre in quello che facciamo, anche se questo non vuol dire essere sicurissimi, va bene essere sicuri di quello che si fa ma se i cappotti sono troppi in un posto dove vediamo che altri catturano, dobbiamo rivedere la nostra azione di pesca dal filo nel mulinello all’esca sul capello.

Secondo me quando si affronta una sessione a carpfishing dobbiamo partire da casa con lo spirito piu’ positivo del mondo, sia nei confronti delle nostre attrezzature che delle nostre esche, ma soprattutto nei confronti dell’ambiente che ci andra’ ad accogliere, non dobbiamo crearci troppe aspettative ma dobbiamo vivere la nostra pescata professionalmente apportando modifiche e variazioni quando ce n’e’ bisogno ma accettando anche il silenzio ed il fatto che il pesce non si voglia far vedere da noi.

In molti casi e’ proprio durante questa fase di attesa che il carpista diviene un acuto osservatore e guardandosi intorno riesce a trovare soluzioni vincenti legate all’ambiente circostante ed al suo ecosistema.

L’attesa e’ l’arma vincente del carpfishing, saper aspettare ci ha sempre portato delle enormi soddisfazioni e dei bellissimi incontri con le nostre amiche carpe, continuare a farlo nel modo giusto secondo me e’ la cosa migliore.

Autore Massimo Amadori



Condividi

Lascia un commento