Warning: Declaration of AVH_Walker_Category_Checklist::walk($elements, $max_depth) should be compatible with Walker::walk($elements, $max_depth, ...$args) in /home/carpmaga/public_html/wp-content/plugins/extended-categories-widget/4.2/class/avh-ec.widgets.php on line 0

Warning: Declaration of AVH_Walker_CategoryDropdown::walk($elements, $max_depth) should be compatible with Walker::walk($elements, $max_depth, ...$args) in /home/carpmaga/public_html/wp-content/plugins/extended-categories-widget/4.2/class/avh-ec.core.php on line 0
Importanza della boile da innesco | Carpfishing Italia, la tua rivista tecnica sul carpfishing - carpmagazine.it

La boile da innesco è importante o no?

Condividi


Nel settore self ho sempre cercato di capire di più sulle nostre boiles, ma ad oggi come mai queste nostre palline sono diventate semplici gomme aromatizzate?

A mio parere preferisco la solita esca con tutte le sue farine e sfruttando le mie esigenze nonchè fantasie e a mio parere per le gommose dico “no”.

Nella mia piccola borsa vorrei avere sempre l’esca perfetta ma a parole è facile immaginarla ma nella pratica non è cosa semplice.

Solitamente la mia boile da innesco spicca sempre rispetto alla boile da pastura sia nella composizione delle farine che a livello aromatico e di aminoacidi.

Gli ingredienti piu attrattivi utilizzati per il creatore di bolies sono gli aromi in polvere o liquidi, oli essenziali, oli di pesce, dolcificanti in polvere o liquidi, sostanze pre-digerite, aminoacidi, estratti naturali e organici, semi in polvere e fegato in qualsiasi sua forma.

Gli ingredienti a mio parere più difficili da utilizzare sono gli oli essenziali perchè difficili da aggiungere in quantità giuste.

Le sostanze a me care sono la classica pre-digest, usata é proprio una vera e bomba carica di attrattori e non puó mancare il csl, un alimento molto amato dalle carpe, ricco di sostanze nutrienti.

Il classico multimino contenente estratti di fegato, aminoacidi, vitamine e minerali ed è considerato da molti self-maker un alimento completo.

Già a questo punto abbiamo creato con alcune di queste sostanze sopra citate una boiles di “spicco” sulle altre.

Per le boiles da innesco non amo utilizzarle per tutta la vita e per questo ogni 2-3 mesi creo una novità in base alla giornata che mi si pone!

Consiglio utile!!

Provate a inserire boiles in piccoli barattoli in plastica un giorna prima della pescata, e inserire alcuni ammolli per un ulteriore reintegro delle sostanze. A questo punto alcune ore prima del lancio le boiles le togliamo in maniera che si asciughino e gli attrattori non volino a contatto con l’acqua. A questo punto vedete se conviene una boiles di plastica o creare e qualche volta giocare con qualcosa di unico fatto da voi!!

 



Condividi

Lascia un commento