La Semplicità

Condividi


Ciao a tutti, per prima cosa mi presento sono Fabio Moscardo e abito in provincia di ALESSANDRIA. Da circa un paio d’anni pratico il carpfishing e dopo il primo anno in cui utilizzavo boiles ready made ho deciso per cercare di contenere i costi passando al self made.

Per far questo ho cercato con le mie poche basi di creare un mix molto economico e semplice, pur non avendolo ancora testato, ero molto fiducioso della sua riuscita.

Devo dire che nel periodo primaverile mi ha dato veramente tante soddisfazioni ottenendo numerose catture anche dove carpisti sicuramente piu bravi ed esperti di me lamentavano sporadiche catture, mentre io con le mie palline facevo catture in media di una ogni ora.

Il mix semplicissimo si basa sulle farine, che a quanto ne so, si basano prevalentemente tutti i mix quind:i farina di mais, semolino e comunissima soia macinata resa poi piu fine mediante un semplice macina caffè, alle quali ho aggiunto della fecola di patate e del pastoncino rosso.

Per chi lo volesse provare, io sicuramente lo userò nuovamente visti i risultati; vi lascio le dosi: 200gr/kg farina di mais; 200 gr/kg di farina di soia; 350 gr/kg di semolino; 100gr/kg di fecola di patate e 150 gr/kg di pastoncino rosso.

Inoltre vorrei aggiungere che io fino a dopo il periodo di frega, alla parte liquida non aggiungo nessun aroma, praticamente la mia parte liquida è composta solo da semplicissime uova e un po di dolcificante che lascio scegliere a voi tra comunissimo zucchero, zucchero di canna liquido, glucosio o dolcificanti specifici.

Come fanno in molti, non voglio dare il numero di uova per chilo di mix, in quanto come sappiamo ne esistono di diverse dimensioni. Con questo spero di poter esser stato di aiuto a qualcuno e spero che l’anno scorso non sia stato solo un caso e quindi che questo mix “povero” possa dare i suoi frutti anche in questa stagione… Se qualcuno deciderà di provarlo sarei lieto di sapere come vi siete trovati… Un saluto a tutti e…. IN BOCCA ALLA BIG!!!!

Autore Fabio Moscardo



Condividi

Lascia un commento