Estratto liquido di BloodWorm


Condividi


Recensione CCMOORE: Questo incredibile prodotto molto idrosolubile contiene bloodworm frullati, proteine ​​e stimolanti, che hanno una notevole capacità attrattiva e stimolante. In questa forma liquida può essere impiegata dal carpista in molteplici situazioni ed usi.

Rappresenta un cibo naturale e in questa sua forma liquida, si presta perfettamente per l’utilizzo in sacchetti di PVA, oppure possiamo immergervi le esche per potenziarne la loro attrattività.  La densità attentamente calcolato di questo prodotto garantisce che una percentuale di liquido vada a dippare la boile, mentre l’altra si disperderà gradualmente veicolando dagli strati superficiali dell’esca. Estratto di chironomus liquido è incredibilmente versatile ed è possibile impiegarlo anche per bagnare pellet, granaglie e spod mix, oltre ad essere un grande attrattore utilizzandolo semplicemente nella nostra parte liquida.

Suggerimento:

Mettere a bagno o immergere le esche nell’estratto chironomus liquido per dare loro una marcia in più nell’attrarre i pesci. L’uso del liquido nella sua forma pura all’interno dei sacchetti in PVA produce una vasta nube di sostanze nutritive che imitano perfettamente un fondale con presenza di veri bloodworm.

 

Recensione

CarpMagazine.it

Queste larve simili a quelle delle zanzare vengono comunemente chiamate dagli inglesi  blood worms (“vermi di sangue”) mentre dai pescatori italiani vermi rossi. Questi nomi sono dovuti al colore rosso che hanno ed al fatto che le larve vengono impiegate come esche dai pescatori e come mangime per i pesci.

Gli Estratti naturali a base di queste larve sono davvero stimolanti nei confronti della carpa. Specialmente in questo periodo invernale e pescando con temperature dell’acqua inferiore ai 10 gradi l’estratto di bloodworm rappresenta un cibo liquido che può davvero fare la differenza. Questo liquido contiene diversi aminoacidi essenziali e dei quali la carpa necessita, essi sono: arginina, istidina, isoleucina, leucina, lisina, metionina, fenilalanina, treonina, triptofano e valina.

L’estratto liquido di queste larve rappresenta una reale fonte proteica e può essere utilizzato sia nella parte liquida del mix, come dip allo sato puro e per ammollarvi le nostre pellet. In quest’ultimo caso lasciamole in ammollo fino a quando non saranno completamente impregnate da questo liquido, in modo  che, una volta raggiunto il fondale, possano gradualmente rilasciare una nuvola davvero attrattiva di cibo liquido.

Un ottima combinazione è quella di abbinare al Bloodworm liquido una percentuale di Green lipped Mussel e di Belanchan liquido, in modo da stimolare la nostra carpa a 360 gradi. Infatti vi suggeriamo nel limite del possibile, di combinare sempre due o tre attrattori, poichè in acqua ognuno  di essi funziona ed agisce sulla carpa in modo diverso e le possiblità di successo in questo modo aumenteranno.

Il nostro terminale composto da una singola boile ed un mini-sacchetto in PVA riempito con Bloodworm liquido e micro halibut pellet

 



Condividi

Lascia un commento