Betaina Liquida


Condividi


Recensione CCMOORE: La betaina è forse l’attrattore che negli ultimi anni ha permesso la cattura di moltissimi esemplari di carpa. Prodotto dalla barbabietola da zucchero, ingrediente fondamentale che rende questo prodotto così efficace e molto concentrato, sotto forma di Betaine. Questo potente prodotto può essere utilizzato per bagnare le pellet, particles ed è davvero efficace se lo impieghiamo per mettere a bagno direttamente nel liquido le nostre boiles.

Solubile e molto attirante infatti stimola l’alimentazione del pesce praticamente sempre. Il livello raccomandato è di 20-30ml/kg.

Recensione Carpmagazine.it

Sulla betaina è stato detto già molto, basta andare a leggere l’articolo relativo presente su questo sito(clicca qui). Detto questo vediamo comunque di consigliarvi alcuni abbinamenti per potenziare ulteriormente questo valido cibo liquido.

Una combinazione vincente è composta da betaina, fienogreco e lisina.

La lisina un aminoacido presente soprattutto nella carne (carne rossa, maiale, pollame), nel formaggio, in alcuni pesci (merluzzo e sardine), nella soia, isolato proteico di soia, spirulina, noci, uova, carne di maiale, pollo e nei legumi in generale, è da tempo un forte stimolatore per portare le carpe ad alimentarsi ed insieme alla betaina liquida permette di aumentare  l’efficacia delle esche.

Tutti gli ingredienti  che favoriscono il metabolismo sono validi, soprattutto nel periodo invernale, con temperatura dell’acqua sotto i 10 gradi. Tra questi, ottimi esempi di comprovata efficacia e stimolazione sono,  il fieno greco (già trattato nell’articolo inerente le spezie e visibili qui) e il parmigiano grattuggiato poichè hanno un alto contenuto di lisina.

La melassa è abbastanza ricca di betaina e possiede anche un alto contenuto di minerali, è particolarmente attrattiva per il suo forte potere zuccherino che stimola i recettori posizionati sulla bocca della carpa e permette di far abbassare le difese della stessa portandola ad alimentarsi senza prima dover indagare sull’esca.

Con la betaina in forma liquida potremo anche reidratare le nostre boiles magari lasciate ad asciugare da molto tempo. Un altro metodo efficace è quello di congelare le esche in una soluzione di betaina liquida. Possiamo inserirla nella parte liquida in dosi di 6ml/Kg ma come tutti gli ingredienti naturali occorre fare delle prove sul campo partendo da piccoli dosaggi e poi verificarne l’efficacia aumentando gradualmente la dose.

L’uso che più consigliamo è quello di utilizzarla per ammollare le vostre boiles magari composte da una percentuale di proteine derivate da farine di pesce predigerite oppure impiegando il “mix Fast&Furious” in cui è presente la farina di melassa ed aggiungendo del fieno greco fresco. L’efficacia è davvero ottima soprattutto nelle prime ore di pesca e in acque con ph intorno a 7 o 7,5.

Se invece vogliamo relegarlo all’uso esclusivo di Palatant possiamo aggiungere alla betaina liquida un pò di sale marino e un pò di docificante in queste dosi per 1kg di mix secco.

Betaina liquida 10ml

Sale Marino: 5 grammi

Dolcificante in polvere CCMOORE 2 grammi oppure 20ml zucchero di canna liquido



Condividi

Lascia un commento