Farina di Gamberetti


Condividi


Recensione CCMOORE: Questa farina di gamberetti aumenta la granulometria dell’esca ed e’ utilizzata da tanti anni, dalle aziende produttrici di boiles. Possiede una bassa densita’ e va dosata con parsimonia nei mix per evitare di ottenere esche pop-up. Un giusto dosaggio permette la creazione di esche dal basso peso specifico, che finiscono piu’ in profondità nella bocca del pesce, quando la carpa sta grufolando nelle vicinanze della zona pasturata. Questa farina ha un forte odore che caraterizza il profilo aromatico dell’esca finita.
Si raccomanda un dosaggio del 3-10% a seconda della composizione del mix.

Recensione

Carpmagazine.it

La farina di shrimp meal(gamberetti) viene prodotta dai gamberi di mare ed è adoperata in associazione ad altre farine di pesce nei fishmeal mix o anche nei birdfish mix per creare un costrutto finito dal sapore diverso ma allo stesso tempo gustoso. Ha il 60% di proteine e il 5% di grassi, viene inserita nei mix nell’ordine di 50gr per Kg,  oltre questo dosaggio, si rischia di ottenere esche galleggianti. Risulta molto utile, anche quando si devono produrre esche leggere adatte a fondali molli.
Un ulteriore consiglio che possiamo darvi è quello di abbinare a questa farina anche i gamberetti congelati non sgusciati, che frulleremo ed inseriremo nella nostra parte liquida proprio come abbiamo visto nel video “cibo liquido” presente su questo sito. I gusci, infatti, contengono i famosi carotenoidi, aumentano l’effetto crunch e cosa più importante contengono la chitina (un polisaccaride), che non solo rappresenta una fonte di energia per la carpa ma contribuisce anche alla morte dei batteri presenti nel suo intestino.


Condividi

Lascia un commento